By A Web Design

Cerca

direttore Pierluigi Mantini

Coesione territoriale

Agenda urbana. Il Ministro Fabrizio Barca all'incontro dell'Intergruppo parlamentare con il Presidente Monti

Leggi tutto... Intervento del Ministro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca all'incontro dell'Intergruppo parlamentare per le Politiche Urbane in seguito all’approvazione della norma che istituisce il Comitato interministeriale per le politiche urbane

«Prendo la parola molto brevemente dopo il Presidente per ringraziare a mia volta i membri dell’Intergruppo per una iniziativa politica tanto più meritoria in quanto condotta con uno spirito sinceramente e costruttivamente bipartisan, che ha condotto ad una soluzione istituzionale utile al Paese, magari non tanto nell’immediato ma certamente in un più lungo periodo.

Leggi tutto...

Tecnologia, giovani e apprendistato Pronti 3 miliardi per le imprese al Sud

Leggi tutto... Il piano Sblocco dei fondi europei. Tecnologia, giovani e apprendistato Pronti 3 miliardi per le imprese al Sud. I progetti Dalle Smart Cities all' ipotesi di rifinanziare nel Meridione il credito di imposta per l' assunzione di ricercatori

Per il Sud il governo offre un pacchetto di interventi da circa 3 miliardi di euro concentrati nel rilancio delle piccole e medie aziende. Si tratta di 532 milioni destinati al potenziamento dei distretti ad alta tecnologia, di 368 milioni per lo sviluppo di cluster tecnologici, 110 milioni per l' imprenditoria giovanile, altri 1,3 miliardi per rafforzare il fondo di garanzia previsto dal salva Italia, incentivi da 5 mila euro per ogni apprendista assunto.

Leggi tutto...

Il ministro Barca: «Ricercatori all'estero, ora tornate e contaminate i ragazzi del Sud»

Leggi tutto... L'intervista al ministro per la coesione Territoriale Fabrizio Barca. Due bandi per 100 "cervelli in fuga" chiamati a insegnare nelle università meridionali: «Così rinnoviamo la classe dirigente»

«Sa cosa vogliamo provare a fare?» No, mi dica. «Contaminare i ragazzi del Sud, incoraggiandoli ad arricchirsi anche attraverso un'esperienza all'estero. E al tempo smentire i pregiudizi negativi che circondano le università meridionali, invitando i migliori ricercatori italiani all'estero a insegnare a Palermo, Bari, Messina, Reggio Calabria, Napoli». Parole e pensieri di Fabrizio Barca, ministro per la Coesione Territoriale, che a Corriere.it spiega le motivazioni alla base dell'operazione "Messaggeri", presentata questa mattina alla stampa insieme al collega Francesco Profumo, ministro dell'Istruzione.

Leggi tutto...

«Ai terremotati 2,5 miliardi» Il miracolo degli aiuti bipartisan

Leggi tutto... Il governo ha ricevuto la fiducia (466 favorevoli, 66 contrari) sul testo per gli aiuti all' Emilia 

Due miliardi e mezzo di euro in un triennio, allentamento del patto di stabilità interno e dilazione dei termini di pagamento sulla fiscalità. È quanto prevede il decreto legge sul terremoto del 20 e 29 maggio che ha colpito tre regioni, sei province e decine di comuni. Un testo per l' emergenza, che è stato definito da molti «un primo passo», sul quale il governo ha deciso di mettere la fiducia.

Dopo la devoluzione della tranche di luglio dei rimborsi elettorali alla ricostruzione, ieri c' è stato un altro passo dei partiti: per iniziativa bipartisan, un gruppo di deputati delle zone colpite dal sisma ha chiesto che il taglio di spesa di 150 milioni effettuato dalla Camera per il prossimo triennio sia destinato a favore delle popolazioni colpite dal terremoto.

Leggi tutto...

Barca: "Nel sud 3,5 miliardi di investimenti entro l’anno"

Leggi tutto...

 

«Destabilizzare il Sud, il suo endemico equilibrio tra clientela e rendita parassitaria, liberare energie intellettuali e imprenditoriali con un conflitto di idee anche duro ma vivo, partecipe. Non un rito, il solito che si conosce. E non un euro se non ci sono idee ma solo palmi di mano che si tendono nel segno dell’elemosina».

Il sud dell’Italia ha bisogno di essere shekerato dice Fabrizio Barca a cui Mario Monti ha affidato un tema di faticosa illustrazione: la coesione territoriale. Il mondo cambia veloce e il ministro, talentuoso figlio della pubblica amministrazione, si ritrova seduto nella stanza nella quale, con ben altri propositi, ha sostato anche Umberto Bossi.

Leggi tutto...

Il piano Barca per la crescita

tratto da Europa del  13 dicembre 2011

Di Raffaella Cascioli

Torna la politica industriale. Riprendono le scelte sul territorio. Si riaffaccia la programmazione per il futuro lungo quattro direttrici: scuola, ferrovie, digitale e occupazione. In primo luogo al Sud. Ma non solo.

A coordinare il piano per la crescita è il ministro per la coesione territoriale Fabrizio Barca. Ex Bankitalia ed ex Tesoro, Barca è stato a lungo presidente del Comitato per le politiche territoriali dell'Ocse. E, soprattutto, è un keynesiano doc, un convinto sostenitore del fatto che occorre prima operare le scelte e dopo trovare i soldi.

Leggi tutto...

Pagina 1 di 3